Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2013

clicca sopra per una slide

Un esercito di cavalli d’acciaio si è dato appuntamento oggi in Turi sul corso XX Settembre per dar vita al quarto raduno cherry custom.

Alle 10.40 i “cavalieri” son partiti in una processione rumorosa e coriografica lungo un percorso sinuoso, attraversando Castellana Grotte, Gorgofreddo, Antonelli, e giù per Impalata, il Capitolo, Monopoli, Polignano, per risalire Conversano e raggiungere la masseria Lestingi a Turi, dove hanno concluso con live music, lotteria e pranzo la loro performance.

A tutti i partecipanti sono stati offerti ciliegie e cherry ghiacciato.

Annunci

Read Full Post »

Mario Sechi a Turi

clicca per alcune immagini

In Turi nella piazza antistante palazzo Gonnelli, con la luna piena che illumina una fresca sera di una estate che non vuol iniziare, mentre il Nord rivede la neve e i laghi rischiano una esondazione, un nutrito gruppo di persone hanno ascoltato con piacere la presentazione del libro del giornalista Mario Sechi “tutte le volte che ce l’abbiamo fatta” edizione Mondadori. Il presidio del libro,, guidato da Aoina Laruccia  con l’Ass. alla Cultura Antonio Tateo hanno presentato l’autore, nativo di Cabras e direttore del giornale romano ” il Tempo”.

Modulato dalla giornalista Marilena Rodi,  Sechi ha voluto delineare un ritratto degli italiani di ieri e di oggi pronti a slanci eroici e a ripiegamenti immediati per vivere il quotidiano.

In un momento come questo che stiamo vivendo, in cui la paura dell’ignoto e l’inquietudine pervade quasi tutti, il coraggio deve (altro…)

Read Full Post »

 clicca per ingrandire

Mercoledì 15 Maggio ha avuto l’incipit  l’8^ festa nazionale, voluta ” dall’Associazione nazionale città delle ciliegie” a Turi (BA),annoverato tra i Comuni Fondatori dell’Associazione e certamente tra i più titolati ad ospitare l’evento per eccellenza del network cerasicolo italiano; il Comune di Turi vanta una popolazione cerasicola tra le più importanti del Paese conquasi 4.000 ettari coltivati ed una produzione di assoluta rilevanza qualitativa..

Il programma dell’ottava Festa nazionale delle ciliegie  è stato presentato con una Conferenza stampa presso la Sala Giunta del Palazzo Municipale, in via XX Settembre; in essa è stato illustrato il Progetto di solidarietà  “Una ciliegia per la vita” atto a sensibilizzare tutti i produttori a donare una quantità di ciliegie per la LILT – Associazione Nazionale per la lotta contro i tumori e leucemie.

cittadelleciliegeTuri fa parte dellAssociazione Città delle ciliegie :

 a Celleno, nel giugno del 2003, venti comuni italiani hanno costituito l’Associazione Nazionale Città delle Ciliegie, con la finalità di valorizzare il prodotto su scala nazionale ed internazionale.
Il territorio del Comune di Celleno si trova nella splendida zona delle Tuscia, in provincia di Viterbo, nel Lazio. Dal 1998 la Festa ospita il concorso nazionale “Ciliegie d’Italia”, Premio Claudio Locchi, che sottopone campioni di “cerase” provenienti da varie regioni italiane all’assaggio da parte di una Commissione di degustatori qualificati. Turi, nel 2008, durante la manifestazione nazionale, ha conquistato il premio di migliore ciliegia d´Italia; lo scorso anno, il vincitore assoluto del 15° Concorso Nazionale, il campione della  varietà Ferrovia è stato consegnato all’Agronomo Lucia Creatura proveniente dal Comune di Casamassima (BA) che è riuscita nell’impresa con una  valutazione generale di 180 punti.
 
Quest’anno sarà anche la XXIII edizione della Sagra della ciliegia Ferrovia di Turi. 

Read Full Post »

la cuccagna a Turi

cuccagna

clicca su per una slide

In una traversa di via la Quacquera a Turi, tra i nuovi complessi residenziali, un palo alto circa sette metri è stato issato e in cima al quale sono stati legati cartoni variopinti con sorprese; una sagra di quartiere allietata da un dj e da tavoli ricolmi di generi alimentari portati dagli abitanti stessi; per vincere quei premi bisogna arrampicarsi a braccia sull’albero, reso in cima viscido per accrescere le difficoltà. Un impianto di illuminazione, che impallidiva la luna crescente, ai piedi del palo un tappeto di materassi , su cui frotte di bambini si divertivano a saltellare e una fila di sedie che perimetravano lo spiazzo. Già altre volte gli abitanti della zona, la maggior parte non turesi, hanno organizzato tavolate all’aperto per trascorrere un serata all’insegna della convivenza e dell’allegria. Gli iscritti alla scalata si sono riuniti in gruppi di tre e hanno tentato di tirar giù i pacchi; anche ” imoturi” giunti sui loro cavalli d’acciaio hanno partecipato all’iniziativa.
A Turi, molti anni fa, la cuccagna veniva allestita in via Madonna delle Grazie in occasione dell’8 Settembre e talvolta dalla carovana di facchini in prossimità di elezioni e di carnevale; tale cuccagna fu poi vietata in seguito ad un fatto trucido: venne fatto cadere dalla ruota della cuccagna  un porcellino vivo.

Read Full Post »

Anniversario di una disgrazia

la graveEra il 13 maggio 1979; era Sindaco di Turi Vitino Susca; il piccolo Savino Giacomo (Mino per tutti), per recuperare il simbolo del suo gioco, un pallone, scivolò nell’inghiottitoio di largo pozzi a Turi; aveva sette anni quando fu ritrovato senza vita.
Il fratello Nicola (classe 1962), abitante in via Chiesa, così ricorda quella domenica:
Il padre Sebastiano allenatore della squadra giovanile dell’Unione sportiva Turi la mattina di quel giorno aspettava l’arbitro davanti al bar di Santino Iacovazzi per la disputa di una partita in casa; l’arbitro non venne, così avvisò il figlio Mino di tenersi pronto per andare a pranzare nella sua trattoria ( la cantine) di via Martinelli (la madre, Filomena Montaruli, aveva preparato una teglia di (altro…)

Read Full Post »

la banda suona per noi

la banda suona per noi-07

Read Full Post »