Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2014

Oggi, 10 febbraio, si celebra il Giorno del ricordo, una solennità civile nazionale italiana, istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92 in onore delle vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. Tale legge è stata approvata «al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale». Alla ricorrenza è anche associato il rilascio di una targa commemorativa, destinata ai parenti degli “infoibati” e delle altre vittime delle persecuzioni, dei massacri e delle deportazioni occorse in Istria, in Dalmazia o nelle province dell’attuale confine orientale durante l’ultima fase della seconda guerra mondiale e negli anni immediatamente successivi.

La Gazzetta del Mezzogiorno  ha pubblicato l’elenco  delle  vittime pugliesi tra il 1943 e i primi anni ‘50 delle persecuzioni jugoslave, fornito dalla vice presidenza del Consiglio Regionale, Nino Marmo

Tra queste Maggiolini Tommaso, fu Giuseppe e di Primaria Pasqua, nato a Turi il 21-12-1906,  appuntato dei CC arrestato dai partigiani a Capodistria il 9-5-45.

Il Comune di Turi ove abitava la moglie Maria Picca, con nota 7709 del 6-5-1957, lo dichiarò irreperibile quale prigioniero in Jugoslavia dal 9-5-1945.

Annunci

Read Full Post »