Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2014

Perfido a largo pozziNella foto a sinistra,  Perfido Domenico Giuseppe classe 1939 posa per una Bencini Comet sulla strada che porta a Sammichele; sullo sfondo “largo pozzi”, area usata a discarica di materiali inerti, avanti casa Zaccheo in sopralevazione sulla destra.

Era ferragosto del 1959 e Domenico tornava dal mare alla guida di una moto Guzzi del padre.

Cumuli di terra e pietre ammucchiati davanti ad una antica cisterna di raccolta di acque piovane, un canalone, un inghiottitoio coronato da una cancellata e posto al centro di in una catino profondo circa due metri: tutto questo era “largo Pozzi” ed altro.

largo pozzi

clicca sopra per una slide

Racconta Domenico: il macellaio Angioline “u sceièse” aveva delle pecore, una di queste scivolò nella grossa cisterna piena d’acqua e annegò; ..in una “spianata” usata ad area di calcio, giocavamo con palloni di pezza, che spesso finivano nel fosso della grave che aveva una bocca larga una settantina di centimetri…  (altro…)

Read Full Post »

Silenzio

clicca sopra per la slide di foto

La festa del 2 Giugno ha ufficializzato,  alla presenza  di un numeroso pubblico, l’investitura del nuovo Sindaco di Turi dott. Menino Coppi. Davanti al monumento ai Caduti di tutte le guerre, ha ricordato il valore della giornata commemorativa; ha  sottolineato il significato della festa a ricordo del referendum con il quale, tra il 2 e il 3 giugno 1946, gli italiani votarono per scegliere la forma istituzionale dello Stato tra repubblica e monarchia, dopo la fine del regime fascista;  ha stigmatizzato che, dopo la grande Guerra, l’Italia memore dell’immane disastro da essa provocato, si fece fautrice di costituire  un’assemblea dei popoli e firmò a Roma la costituzione dell’ Europa, necessaria per evitare altri conflitti bellici e per competere nel panorama economico mondiale.

Con il comandante della stazione dei CC di Turi, mar. Sacchetti, l’arciprete don Giovanni Amodio, le Associazioni di Turi, Combattenti,  Bersaglieri, Aeronautica e Finanzieri, il Sindaco ha reso gli onori ai Caduti; il silenzio è stato  imposto dalla tromba della Banda cittadina “Maria Ausiliatrice” ; i bambini della scuola di primo grado con alcune insegnanti hanno testimoniato con lo sventolio delle bandierine la loro partecipazione.

SLIDE FOTOGRAFICA

Read Full Post »