Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2014

La Grande Isola di Pietra  di Raffaele Valentini


carcere_turiEppure il Carcere è lì. A portata di mano. Abitarci a due passi è come averlo sempre negli occhi e nella mente ogni volta che pensi a casa tua. Eppure sembra quasi non esista, assuefatti come siamo alla sua presenza ingombrante. Lontanissimo, nonostante ci viva sotto il naso da sempre, al centro del paese, crocevia d’obbligo per ogni nostro percorso quotidiano. Animato, vuoto: importa poco importa niente. Quasi vanto e quasi vergogna. Forse degno solo di qualche piccola emozione – talvolta – per la ‘povera’ gente che ci sta dentro. Piccoli pensieri come bollicine solitarie subito rapprese, tra la densa quiete di sempre pari all’indifferenza.

Ma al di là di quel portone vive un caleidoscopio di diversa umanità, a pochi metri dalla nostra inconsapevolezza. Taciuto ai nostri occhi, nascosto alle nostre preoccupazioni. Estraneo come un paese straniero, una terra di nessuno o di chissà chi altro.

Se ti aggiri per i bracci (magari durante qualche ricorrenza gramsciana) noti ovunque spazi scarni, pareti essenziali, spoglie semplicità. E pensi, forse, che qualche quadro, qualche soprammobile, qualche fiore potrebbero pure mettercelo qua e là. Ma quella è una casa di ristrettezze, in ogni senso. Una casa dove esiste “una metodica selezione di ogni dettaglio secondo una premura di bruttezza” – come ho letto da qualche parte – perché il carcere è fatto unicamente per punire. E la bruttezza, quindi, è assolutamente funzionale. E poi, i detenuti hanno già la televisione in cella, e il frigorifero!! Che cosa pretendono di più?

Ma com’è, davvero,la  ‘vita’ oltre quelle sbarre? Come va avanti? Come ce la immaginiamo? Se mai ce la immaginiamo. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

copertina del libro di Tino Sorino

clicca sopra per una slide

E’ stato presentato ieri 10 luglio 2014, presso il chiostro di Palazzo San Domenico,  il libro di Tino Sorino: Aldo Moro e la passione politica, un libro nato per essere una raccolta di fotografie, ma che diventa man mano un notes di ricordi di chi lo ha conosciuto o incontrato. L’autore principia dalle visite del politico nella città di Rutigliano  ed estende la sua indagine anche ad altri paesi della circoscrizione Bari-Foggia.

Il libro  contiene la prefazione di Maria Fida Moro, l’introduzione di Corrado Petrocelli e il contributo di Ferdinando Imposimato, Gero Grassi, Enzo Sorice, Nicola Rotolo, Michele Depalma, Luca Turi, Pietro Pupilla, Mimmo Guglielmi,  Mimmo Mastronardi, Benedetto Altieri, Maria Bonaduce, Maria Teresa Radogna e di tanti altri, tra cui alcuni sindaci come Lanfranco Di Gioia e Vito Antonicelli. Il Centro studi A. Moro di Turi ha fornito spunti ed immagini all’autore.

Relatore il prof. Nicola Valenzano, già Preside della Scuola Media “A. Manzoni” di Rutigliano.

L’on. Gero Grassi, nel suo intervento, ha colto l’occasione per ricordare ai presenti il lavoro svolto dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sulla strage di via Fani, sul sequestro e l’assassinio di Aldo Moro e sul terrorismo in Italia e dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo in Italia e sulle cause della mancata individuazione sui responsabili delle stragi nel 1992, 1994, 1996, 2001. I lavori di queste Commissioni hanno prodotto una trentina di Relazioni ed oltre 150 volumi. Una quantità immensa di documenti dai quali, purtroppo, nonostante gli anni intercorsi, non emerge ancora la completa verità sull’intera vicenda. Si è, pertanto, ritenuto giusto ed opportuno realizzare una sintesi di questo enorme lavoro, al fine di consentire una facile lettura dei passaggi più significativi ed importanti. La sintesi è stata curata senza alterare minimamente il senso globale del lavoro e riportando sempre e solo fedelmente passi del lavoro acquisito.  per approfondire Clicca quì

Gli attori Luigi e Cristina Angiuli  hanno letto alcuni brani tratti dal libro.

Read Full Post »